2.4. Hardware

Il nuovo hardware deve essere prima installato o collegato secondo le istruzioni specificate dal produttore. Accendere i dispositivi esterni, ad esempio la stampante o il modem, quindi avviare il relativo modulo YaST. La maggior parte dei dispositivi è automaticamente rilevata da YaST, mentre vengono visualizzati i dati tecnici. Se fallisce il rilevamento automatico, YaST propone un elenco di dispositivi (modello, produttore e via dicendo) da cui selezionare il dispositivo appropriato. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione in dotazione con l'hardware.

[Important]Identificazione dei modelli

Se il modello del dispositivo non è incluso nell'elenco, provare un modello avente un nome simile. Tuttavia, in alcuni casi il modello deve corrispondere in maniera esatta, poiché nomi simili non sono sempre sinonimo di compatibilità.

2.4.1. Bluetooth

Con Bluetooth è possibile configurare i dispositivi Bluetooth. Per avviare la configurazione, fare clic su Abilita i servizi Bluetooth. Nella Sezione 34.2.2.1, "Configurazione di Bluetooth con YaST" (↑Riferimento) sono disponibili informazioni dettagliate sulla configurazione Bluetooth.

2.4.2. Dispositivi a infrarossi

Con Dispositivo a infrarossi è possibile configurare un dispositivo a infrarossi. Per avviare la configurazione, fare clic su Avvia IrDa. Per ulteriori informazioni sui dispositivi a infrarossi, vedere la Sezione 34.3, "Trasmissione dati a infrarossi" (↑Riferimento).

2.4.3. Unità CD-ROM e DVD

Nel corso dell'installazione, tutte le unità CD-ROM vengono integrate nel sistema installato con voci nel file /etc/fstab. Nel file /media vengono create le sottodirectory per ogni dispositivo. Per integrare altre unità nel sistema utilizzare Unità CD-ROM.

Una volta avviato il modulo, viene visualizzato un elenco di tutte le unità rilevate. Selezionare il dispositivo da integrare, quindi fare clic su Aggiungi. Con Rimuovi è possibile eliminare un dispositivo.

2.4.4. Scheda grafica e monitor

Con Scheda grafica e monitor è possibile configurare schede grafiche e monitor. Utilizza l'interfaccia SaX2, descritta nella Sezione 2.13, "SaX2".

2.4.5. Stampante

Con Stampante è possibile configurare una stampante. Se la stampante è correttamente collegata al sistema, dovrebbe essere rilevata automaticamente. Per istruzioni dettagliate sulla configurazione delle stampanti con YaST, vedere la Sezione 11.4, "Configurazione della stampante" (↑Riferimento).

2.4.6. Controller dei dischi rigidi

Normalmente, il controller dei dischi rigidi del sistema viene configurato nel corso dell'installazione. Se vengono aggiunti altri controller, occorre integrarli nel sistema con Controller disco. È inoltre possibile modificare la configurazione esistente, ma generalmente non è necessario.

La finestra di dialogo presenta un elenco di controller di dischi rigidi rilevati e consente l'assegnazione del modulo del kernel appropriato con i parametri specifici. Per verificare se le impostazioni correnti funzionano prima di salvarle in maniera permanente nel sistema, scegliere Verifica caricamento del modulo.

[Warning]Configurazione del controller dei dischi rigidi

Si tratta di uno strumento per utenti esperti. In caso di impostazioni non corrette, il sistema potrebbe non avviarsi più. Se si effettuano modifiche, utilizzare l'opzione di verifica.

2.4.7. Informazioni sull'hardware

Con Informazioni hardware è possibile visualizzare l'hardware rilevato e i dati tecnici. Per ulteriori informazioni su un dispositivo, fare clic su qualsiasi nodo dell'albero. Questo modulo è utile in special modo se, ad esempio, si desidera sottoporre una richiesta di assistenza per la quale sono necessarie informazioni sull'hardware.

Scegliendo Salva su file, è possibile salvare su file le informazioni sull'hardware visualizzate. Selezionare la directory desiderata e il nome del file, quindi fare clic su Salva per creare il file.

2.4.8. Modalità DMA IDE

Con Modalità DMA IDE, è possibile attivare e disattivare la modalità DMA per i dischi rigidi IDE e le unità CD e DVD IDE presenti nel sistema installato. Questo modulo non ha alcun effetto sui dispositivi SCSI. La modalità DMA è in grado di aumentare in maniera concreta le prestazioni e la velocità del trasferimento dati nel sistema.

Durante l'installazione, il kernel corrente di SUSE Linux attiva automaticamente il DMA per i dischi rigidi, ma non per le unità CD, poiché l'attivazione DMA di default per tutte le unità spesso può causare problemi con le unità CD. Per attivare il DMA per le unità, utilizzare il modulo DMA. Se l'unità la supporta senza problemi, l'attivazione della modalità DMA aumenta la velocità di trasferimento dati dell'unità.

[Note]Nota

DMA (direct memory access) significa che i dati possono essere trasferiti direttamente alla RAM, senza passare attraverso il controllo del processore.

2.4.9. Joystick

Con Joystick è possibile configurare un joystick collegato alla scheda sonora. Selezionare il tipo di joystick dall'elenco fornito. Se il joystick non è presente nell'elenco, selezionare Joystick analogico generico. Dopo aver selezionato il joystick, assicurarsi che sia collegato, quindi fare clic su Prova per provarne la funzionalità. Fare clic su Continua per installare i file necessari. Dopo l'apertura della finestra Prova joystick, provare il joystick muovendolo in tutte le direzioni e premendo tutti i pulsanti. Ogni movimento dovrebbe essere visualizzato nella finestra. Se le impostazioni sono soddisfacenti, fare clic su OK per tornare al modulo e su Fine per completare la configurazione.

Se si possiede un dispositivo USB, questa configurazione non è necessaria. Collegare il joystick e iniziare ad usarlo.

2.4.10. Layout di tastiera

Per configurare la tastiera della console, eseguire YaST in modalità testo, quindi scegliere Layout di tastiera. Facendo clic sul modulo, viene visualizzato il layout corrente. Per scegliere un altro layout di tastiera, selezionare quello desiderato dall'elenco visualizzato. In Prova è possibile provare il layout, premendo i tasti sulla tastiera.

È possibile ottimizzare le impostazioni, facendo clic su Impostazioni per esperti. È possibile regolare la velocità di ripetizione dei tasti e configurare lo stato di avvio scegliendo le impostazioni desiderate nel menu Stato di avvio. Per Dispositivi per blocco, inserire un elenco di dispositivi, separati da uno spazio, a cui applicare le impostazioni di Bloc Scorr, Bloc Num e Bloc Maiusc. Fare clic su OK per completare l'operazione di ottimizzazione. Infine, dopo aver effettuato tutte le selezioni, fare clic su Accetto in modo da rendere effettive le modifiche.

Per impostare la tastiera per l'ambiente grafico, eseguire YaST in maniera grafica, quindi selezionare Layout di tastiera. Per ulteriori informazioni sulla configurazione grafica, vedere la Sezione 2.13.3, "Proprietà tastiera".

2.4.11. Modello di mouse

Per la configurazione del mouse nell'ambiente grafico, fare clic su Modello di mouse per accedere alla configurazione del mouse di SaX2. Per ulteriori dettagli, consultare la Sezione 2.13.2, "Proprietà mouse".

Per configurare il mouse in un ambiente testuale, utilizzare YaST in modalità testo. Una volta avuto accesso alla modalità testuale e selezionato Hardware+Modello mouse, utilizzare le frecce direzionali della tastiera per scegliere il mouse dall'elenco. A questo punto, per salvare le impostazioni e chiudere il modulo, fare clic su Accetto.

2.4.12. Scanner

Collegare e accendere lo scanner, quindi scegliere Scanner per configurarlo. La maggior parte degli scanner supportati vengono rilevati automaticamente. Selezionare lo scanner da configurare, quindi fare clic su Modifica. Se lo scanner non è presente in elenco, fare clic su Aggiungi per aprire la finestra di configurazione manuale. Selezionare dall'elenco il produttore e il modello appropriati, quindi fare clic su Avanti per proseguire l'installazione. Per modificare uno scanner configurato, selezionarlo, quindi fare clic su Modifica.

Dopo aver determinato lo scanner attraverso il rilevamento automatico o la selezione da parte dell'utente, viene eseguita l'installazione. Per terminare l'installazione, premere Fine. Se l'installazione viene completata correttamente, viene visualizzato un messaggio apposito. Per provare lo scanner dopo l'installazione, inserire un documento nel dispositivo e fare clic su Altro+Prova.

2.4.12.1. Scanner non rilevato

Possono essere rilevati automaticamente solo gli scanner supportati. Gli scanner collegati ad un altro host di rete non possono essere rilevati. La configurazione manuale distingue tre tipi di scanner: scanner USB, scanner SCSI e scanner di rete.

Scanner USB

Dopo aver selezionato lo scanner, YaST tenta di caricare i moduli USB. Se lo scanner è di produzione recentissima, i moduli potrebbero non essere caricati automaticamente. In questo caso, si prosegue automaticamente con l'apertura di una finestra di dialogo in cui caricare manualmente il modulo USB. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla guida di YaST.

Scanner SCSI

I dispositivi SCSI vengono rilevati senza problemi. Specificare il dispositivo, ad esempio /dev/sg0. In caso di problemi, fare riferimento alla guida di YaST. Ricordare di arrestare sempre il sistema prima di collegare o scollegare uno scanner SCSI.

Scanner di rete

Inserire l'indirizzo IP o il nome dell'host. Per configurare uno scanner di rete, fare riferimento all'articolo del Database Scanning in Linux (http://portal.suse.com/sdb/en/index.html, parola chiave scanner).

Se lo scanner non viene rilevato, il dispositivo probabilmente non è supportato. Tuttavia, è possibile che, talvolta, anche gli scanner supportati non siano rilevati. In questo caso, precedere con la selezione manuale dello scanner. Se è possibile identificare lo scanner nell'elenco dei produttori e dei modelli, provvedere alla selezione. In caso contrario, selezionare Annulla. Le informazioni sugli scanner che funzionano sotto Linux sono disponibili http://cdb.suse.de/ e http://www.sane-project.org/.

[Warning]Assegnazione manuale di uno scanner

L'operazione di assegnazione manuale di uno scanner deve essere effettuata solo se assolutamente certi. Una selezione non corretta potrebbe danneggiare l'hardware.

2.4.12.2. Risoluzione dei problemi

Lo scanner potrebbe non essere stato rilevato per uno dei seguenti motivi:

  • Lo scanner non è rilevato. Visitare il sito http://cdb.suse.de/ per un elenco di dispositivi compatibili con Linux.

  • Il controller SCSI non è stato installato correttamente.

  • Si sono verificati problemi di terminazione con la porta SCSI.

  • Il cavo SCSI è troppo lungo.

  • Lo scanner è dotato di un controller SCSI light non supportato da Linux.

  • Lo scanner è difettoso.

[Warning]Avvertimento

È consigliabile non collegare o scollegare gli scanner SCSI durante l'esecuzione del sistema. Occorre prima arrestare il sistema.

2.4.13. Audio

Per configurare una scheda sonora scegliere Suono. La maggior parte delle schede sonore vengono rilevate automaticamente ed incluse nell'elenco. Selezionare la scheda da configurare o modificare, quindi fare clic su Modifica. Per rimuovere una scheda sonora scegliere Elimina. In questo modo vengono disattivate le schede sonore configurate presenti in /etc/modprobe.d/sound.

Fare clic su Altro per aprire una finestra di dialogo in cui personalizzare manualmente le opzioni del modulo audio. Scegliendo Aggiungi è possibile configurare altre schede audio. Se YaST rileva un'altra scheda sonora, selezionarla, quindi scegliere Modifica.

Il volume e la configurazione di tutte le schede sonore installate vengono salvati, scegliendo Fine. Le impostazioni per il mixer vengono salvate nel file /etc/asound.conf, mentre i dati di configurazione ALSA vengono aggiunti alla fine dei file /etc/modprobe.d/sound e /etc/sysconfig/hardware.

Se risulta impossibile rilevare la scheda sonora in maniera automatica, procedere come segue:

  1. Fare clic su Aggiungi per aprire una finestra di dialogo in cui selezionare produttore e modello della scheda sonora. Per tutte le informazioni necessarie, fare riferimento alla documentazione della scheda sonora. Nel file /usr/share/doc/packages/alsa/cards.txt e all'indirizzo http://www.alsa-project.org/~goemon/ è disponibile un elenco di riferimento di schede sonore supportata da ALSA con i relativi moduli audio. Dopo avere effettuato la selezione, fare clic su Avanti.

  2. In Finestra di dialogo di configurazione, scegliere il livello di configurazione nella prima schermata. Scegliendo Configurazione automatica rapida, non è necessario eseguire nessuno degli ulteriori passaggi di configurazione e non viene eseguito alcun test audio. La scheda sonora viene configurata automaticamente. Scegliendo Configurazione normale, è possibile regolare il volume di uscita e riprodurre un suono di prova. Scegliendo Impostazioni avanzate con possibilità di cambiare opzioni è possibile personalizzare manualmente le opzioni della scheda sonora.

    In questa finestra di dialogo, è presente anche una combinazione di tasti per la configurazione del joystick. Farvi clic sopra, quindi selezionare il tipo di joystick nella finestra di dialogo seguente. Fare clic su Avanti per continuare.

  3. In Volume della scheda sonora, è possibile provare la configurazione sonora ed effettuare regolazioni del volume. È consigliabile iniziare a circa il 10% per evitare di danneggiare altoparlanti o cuffie. Facendo clic su Prova, dovrebbe essere riprodotto un suono di prova. Se non viene udito nessun suono, aumentare il volume. Premere Continua per completare la configurazione audio. A questo punto, viene salvata l'impostazione del volume.

Se si utilizza una scheda Creative Soundblaster Live o una scheda AWE, copiare i fonti sonori SF2 sul disco rigido dal CD-ROM originale dei driver Soundblaster con Installa i font sonori. I font sonori vengono salvati nella directory /usr/share/sfbank/creative/.

Per la riproduzione dei file MIDI, selezionare la casella Avvia sequencer. In questo modo, insieme con i moduli audio vengono caricati anche i moduli per il supporto ai sequencer.

2.4.14. Schede TV e radio

Con Scheda TV è possibile configurare schede TV e radio. Se la scheda è stata rilevata automaticamente, viene visualizzata nell'elenco. In questo caso, selezionare la scheda, quindi fare clic su Modifica. Se la scheda non è stata rilevata, scegliere Aggiungi. Se sono già state configurate schede TV o radio, selezionare una scheda da modificare, quindi fare clic su Modifica.

Durante il rilevamento automatico dell'hardware, YaST tenta di assegnare alla scheda il sintonizzatore corretto. Se non si è sicuri, è sufficiente mantenere l'impostazione Default (riconosciuto) e verificarne il funzionamento. Se non è possibile impostare tutti i canali, fare clic su Seleziona sintonizzatore, quindi scegliere il corretto tipo di sintonizzatore dall'elenco.

Per gli utenti esperti nei dettagli tecnici è possibile utilizzare la finestra di dialogo relativa per effettuare le impostazioni della scheda TV o radio. In questa finestra di dialogo è possibile selezionare un modulo di kernel e i relativi parametri. Verificare, inoltre, tutti i parametri del driver della scheda TV. Per eseguire questa operazione, selezionare i relativi parametri, quindi inserire il nuovo valore nell'apposita riga. Confermare i nuovi valori scegliendo Applica o ripristinare i valori di default scegliendo Reimposta.

Se la scheda TV oo radio è collegata alla scheda sonora installata, è necessario configurare le impostazioni audio. Collegare l'uscita della scheda TV o radio e l'ingresso audio esterno della scheda sonora. Se non è ancora stata configurata la scheda sonora, selezionare Configura scheda sonora e procedere come descritto nella Sezione 2.4.13, "Audio".

Se la scheda TV o radio è provvista di ingressi per gli altoparlanti, è possibile anche collegare gli altoparlanti direttamente senza utilizzare la scheda sonora. Esistono anche schede TV sprovvista di qualsiasi funzione audio, che non richiedono una configurazione audio, come quelle per le telecamere CCD.

Per la modifica di una configurazione, è possibile configurare le stazioni TV facendo clic su Canale TV. Eseguire le impostazioni corrette per Standard TV e Tabella della frequenza per la propria area geografica, quindi scegliere Scansione canali. Viene visualizzato un elenco di stazioni. Al termine della scansione, fare clic su OK per tornare alla finestra di dialogo di configurazione.