29.6. cachemgr.cgi

Il gestore della cache (cachemgr.cgi) è un'utility CGI che consente di visualizzare dati statistici sull'uso della memoria durante l'esecuzione del processo Squid. Questa utility offre anche un pratico strumento per gestire la cache e visualizzare le statistiche senza effettuare registrazioni per il server.

29.6.1. Configurazione

Verificare che ci sia un server Web in esecuzione. Configurare Apache come descritto nel Capitolo 26, Apache HTTP Server. Per verificare se Apache è già in esecuzione come root, immettere il comando rcapache status. Se viene visualizzato un messaggio simile al seguente:

 
Controllo del servizio httpd: OK 
attività server: 1 giorno 18 ore 29 minuti 39 secondi 

Significa che Apache è in esecuzione. In caso contrario immettere rcapache start per avviare Apache con le impostazioni di default di SUSE Linux. L'ultima operazione richiesta consiste nel copiare il file cachemgr.cgi nella directory di Apache cgi-bin:

cp /usr/share/doc/packages/squid/scripts/cachemgr.cgi /srv/www/cgi-bin/

29.6.2. ACL del gestore cache in /etc/squid/squid.conf

Il file originale contiene alcune impostazioni di default per il gestore cache. Definire i due ACL, quindi le opzioni http_access per poter usare gli ACL per autorizzare l'accesso di Squid tramite lo script CGI. Il primo ACL è quello più importante perché il gestore della cache tenta di comunicare con Squid utilizzando il protocollo cache_object.

acl manager proto cache_object
acl localhost src 127.0.0.1/255.255.255.255

Le seguenti regole permettono di assegnare ad Apache le autorizzazioni per accedere a Squid:

http_access allow manager localhost
http_access deny manager

Queste regole presuppongono che il server Web e Squid siano in esecuzione sullo stesso computer. Se la comunicazione tra il gestore cache e Squid si avvia sul server Web di un altro computer, aggiungere un altro ACL nell'Esempio 29.2, "Regole di accesso".

Esempio 29.2. Regole di accesso

acl manager proto cache_object
acl localhost src 127.0.0.1/255.255.255.255
acl webserver src 192.168.1.7/255.255.255.255 # webserver IP

Quindi, aggiungere le regole nell'Esempio 29.3, "Regole di accesso" per consentire l'accesso dal server Web.

Esempio 29.3. Regole di accesso

http_access allow manager localhost
http_access allow manager webserver
http_access deny manager

Configurare una password per il gestore in modo che possa accedere ad altre opzioni, quali quelle che consentono di chiudere la cache remotamente o di visualizzare ulteriori informazioni sulla cache. Per effettuare questa opzione, configurare la voce cachemgr_passwd con una password per il gestore e l'elenco delle opzioni da visualizzare. L'elenco viene visualizzato come parti dei commenti della voce /etc/squid/squid.conf.

Riavviare sempre Squid dopo la modifica del file di configurazione. Per effettuare rapidamente questa operazione, usare il comando rcsquid reload.

29.6.3. Visualizzazione delle statistiche

Aprire il sito Web corrispondente: http://webserver.example.org/cgi-bin/cachemgr.cgi. Fare clic su Continua e sfogliare le statistiche disponibili. Per informazioni più dettagliate sulle singole voci del gestore cache, vedere le Domande frequenti (FAQ) di Squid all'indirizzo http://www.squid-cache.org/Doc/FAQ/FAQ-9.html.