33.6. Modulo power management di YaST

Il modulo power management di YaST consente di configurare tutte le impostazioni di power management già descritte. Quando viene avviato dal Centro di controllo di YaST con System+Power Management, si apre la prima finestra di dialogo del modulo (vedere la Figura 33.1, "Selezione dello schema").

Figura 33.1. Selezione dello schema

Selezione dello schema

In questa finestra di dialogo, selezionare gli schemi da utilizzare per il funzionamento con alimentazione a batteria e a elettricità. Per aggiungere o modificare gli schemi, fare clic su Modifica schemi, viene visualizzata una panoramica degli schemi esistenti come quelli visualizzati nella Figura 33.2, "Panoramica degli schemi esistenti".

Figura 33.2. Panoramica degli schemi esistenti

Panoramica degli schemi esistenti

Nella panoramica degli schemi, selezionare lo schema da modificare quindi fare clic su Modifica. Per creare un nuovo schema, fare clic su Aggiungi. In entrambi i casi si apre la stessa finestra di dialogo che viene visualizzata nella Figura 33.3, "Configurazione dello schema".

Figura 33.3. Configurazione dello schema

Configurazione dello schema

Immettere un nome e una descrizione adatti per lo schema nuovo o modificato. Stabilire se è necessario controllare le prestazioni della CPU per questo schema e le modalità di tale controllo. Decidere se e in che misura utilizzare il frequency scaling e il throttling. Nella finestra di dialogo seguente per il disco rigido, definire una Politica di stand-by per la prestazione massima o per il risparmio energetico. La Strategia acustica consente di controllare il livello di rumore del disco rigido (non supportata da tutti i dischi rigidi). La Politica del raffreddamento stabilisce il metodo di raffreddamento da utilizzare. Tuttavia, questo tipo di controllo termico è supportato raramente dal BIOS. Consultare /usr/share/doc/packages/powersave/powersave_manual.html#Thermal per informazioni sull'utilizzo dei metodi di raffreddamento attivo e passivo.

È possibile eseguire le impostazioni generali di power management dalla finestra di dialogo iniziale mediante Avviso di batteria, Impostazioni ACPI, o Abilita sospensione. Fare clic su Avviso di batteria per accedere alla finestra di dialogo per il livello di carica della batteria, visualizzata nella Figura 33.4, "Livello di carica della batteria".

Figura 33.4. Livello di carica della batteria

Livello di carica della batteria

Se il livello di carica scende sotto determinati limiti configurabili, il BIOS lo notifica al sistema operativo. Definire tre limiti in questa finestra di dialogo: Capacità di allerta, Bassa capacità e Capacità critica. Vengono attivate azioni specifiche quando il livello di carica scende sotto questi limiti. Di norma, i primi due stati si attivano solo per avvisare l'utente. Il terzo livello critico attiva la chiusura poiché l'energia rimanente non è sufficiente per il funzionamento continuativo del sistema. Selezionare i livelli di carica appropriati e le azioni desiderate, quindi fare clic su OK per tornare alla finestra di dialogo di avvio.

Figura 33.5. Impostazioni ACPI

Impostazioni ACPI

Per la configurazione dei pulsanti di ACPI, accedere alla finestra di dialogo mediante Impostazioni ACPI. La finestra è mostrata nella Figura 33.5, "Impostazioni ACPI". Le impostazioni dei pulsanti di ACPI determinano le modalità di risposta del sistema a determinate azioni relative all'alimentazione. Configurare la risposta del sistema alla pressione del pulsante Power, alla pressione del pulsante sleep e alla chiusura dello schermo del portatile. Fare clic su OK per completare la configurazione e tornare alla finestra di dialogo iniziale.

Fare clic su Abilita sospensione per aprire una finestra di dialogo e stabilire possibilità e modalità di utilizzo della funzionalità di sospensione o di stand-by da parte degli utenti del sistema. Fare clic su OK per tornare alla finestra di dialogo principale. Fare clic su OK una seconda volta per uscire dal modulo e confermare le impostazioni di power management specificate.