30.2. Hardware portatile

SUSE Linux supporta il rilevamento automatico dei dispositivi di memorizzazione portatili collegati alla porta Firewire (IEEE 1394) o USB. Il termine dispositivo di memorizzazione portatile si riferisce a tutti i dischi rigidi firewire o USB, unità flash USB o fotocamere digitali. Questi dispositivi vengono automaticamente rilevati e configurati tramite hotplug non appena vengono collegati all'interfaccia appropriata del sistema. I moduli subfs e submount garantiscono il montaggio dei dispositivi nelle corrispondenti posizioni nel file system. L'utente non deve impegnarsi in montaggi e smontaggi manuali come nelle precedenti versioni di SUSE Linux. Il dispositivo può essere semplicemente scollegato non appena cessano gli accessi dei programmi.

Dischi rigidi esterni (USB e Firewire)

Quando il sistema riconosce un disco rigido esterno, esso visualizza un'icona in Il mio sistema (KDE) o in Computer (GNOME) nell'elenco delle unità montate. Fare clic sull'icona per visualizzare il contenuto dell'unità. In questo ambito è possibile creare cartelle e file, modificarli o cancellarli. Per modificare il nome di un disco rigido attribuito dal sistema, fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare la voce di menu appropriata. La modifica del nome verrà solo visualizzata nel file manager. Questa modifica non ha alcun effetto sul descrittore usato per il montaggio del dispositivo in /media.

Unità flash USB

Questi dispositivi sono gestiti dal sistema come dischi rigidi esterni. Le corrispondenti voci che vengono visualizzate nel file manager possono essere rinominate.

Fotocamere digitali (USB e Firewire)

Le fotocamere digitali riconosciute dal sistema vengono visualizzate come unità esterne nel file manager. KDE consente di leggere e accedere alle immagini tramite l'URL camera:/. Le immagini possono essere in seguito elaborate tramite Digikam o The GIMP. In ambiente GNOME, Nautilus visualizza le immagini nelle relative cartelle. L'elaborazione e la gestione di base delle immagini può essere svolta tramite f-spot. L'elaborazione avanzata delle foto può essere svolta tramite The GIMP. Per ulteriori informazioni su fotocamere digitali e gestione delle immagini, vedere il Capitolo 18, Fotocamere digitali e Linux (↑Applicazioni).