7.4. Gestione di file e cartelle con Nautilus

Nautilus è il file manager nonché visualizzatore di GNOME. È possibile utilizzare Nautilus per creare cartelle e documenti, visualizzare e gestire file e cartelle, eseguire script, scrivere dati su un CD e aprire URI. Nelle seguenti sezioni viene presentata una panoramica delle funzioni base di Nautilus e alcuni suggerimenti relativi alla configurazione. Per ulteriori informazioni, visualizzare le pagine della guida di Nautilus. È possibile aprire Nautilus tramite la voce di menu o facendo clic sul Computer o sull'icona Home presente sul desktop.

7.4.1. Funzioni di navigazione di Nautilus

La finestra standard di Nautilus è mostrata nella Figura 7.4, "Finestra standard di Nautilus". La visualizzazione di default del contenuto di una cartella è la vista a icone, con un'icona e il nome per ciascun file. Con un'adeguata configurazione è possibile visualizzare un'anteprima del contenuto del file. Quando si fa doppio clic sull'icona di una cartella, si apre una nuova finestra di Nautilus che visualizza il contenuto della cartella stessa.

Figura 7.4. Finestra standard di Nautilus

Finestra standard di Nautilus

Per passare da una cartella all'altra, utilizzare il menu a discesa presente sul bordo inferiore sinistro della finestra di Nautilus. Qui si trovano tutte le cartelle superiori della directory corrente fino al file system radice. Selezionare la cartella desiderata e aprirla in una nuova finestra di Nautilus sopra quella precedente oppure aprire quella immediatamente superiore alla cartella corrente, scegliendo File+Open Parent (Apri cartella superiore). Per chiudere le cartelle superiori, fare clic su File+Close Parent Folders (Chiudi cartelle superiori).

Se si preferisce una navigazione di tipo browser, è possibile passare all'interfaccia browser di Nautilus facendo clic con il pulsante destro del mouse su una cartella e scegliendo Browse Folder (Sfoglia cartella). Verrà aperta una nuova finestra di Nautilus con le normali funzionalità, ma con un aspetto tipo browser.

Per spostarsi tra file e cartelle, è possibile utilizzare i pulsanti Indietro, Avanti e Su come in un normale browser Web. Le funzionalità e le opzioni di configurazione descritte nella Sezione 7.4.2, "Gestione dei file" sono applicabili anche all'interfaccia browser.

7.4.2. Gestione dei file

Consente di eseguire diverse operazioni in Nautilus semplicemente trascinando e rilasciando il file. Ad esempio, è possibile trascinare qualunque file dal desktop verso una finestra aperta di Nautilus. In presenza di due finestre di Nautilus aperte, è possibile trascinare un file o una cartella da una finestra e rilasciarlo nell'altra. Per copiare un elemento, selezionarlo, tenendo premuto Ctrl, quindi trascinarlo verso una nuova posizione. Il trascinamento di un testo da un'applicazione verso la finestra di una cartella crea un nuovo documento di testo.

Per spostare file da una directory all'altra, è possibile aprire la directory di origine contenente il file da spostare, fare clic su File+Open Location (Apri ubicazione), digitare il percorso della directory di destinazione, fare clic su Open (Apri), quindi trascinare i file verso la finestra di Nautilus contenente la directory di destinazione. È possibile spostare file e cartelle da una finestra di Nautilus aperta al desktop e viceversa.

Per creare più copie di un file, fare clic su Edit (Modifica)+Duplicate (Duplica). Per tagliare, copiare e incollare i file, utilizzare il menu Edit, oppure fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona del file, quindi selezionare la voce corretta dal menu di scelta rapida visualizzato. Per rinominare un file, fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso e selezionare Rename (Rinomina).

Nautilus supporta anche la ricerca di file in rete. Per connettersi a un server remoto come FTP, SSH, HTTP o Samba, fare clic su File+Connect to Server (Connessione al server). Verrà richiesto il tipo di server, oltre ad alcune altre informazioni, ad esempio il nome della cartella cui accedere, il numero di porta e un nome utente. Facendo clic su Connect (Connessione), la cartella remota verrà visualizzata all'interno del menu del pannello Places (Risorse), nonché come icona sul desktop. Per eventuali connessioni future, selezionare la voce corrispondente dal menu Places, quindi fornire le necessarie informazioni di autenticazione per accedere a queste cartelle di rete. Per chiudere tutte le connessioni, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona del desktop e selezionare Unmount Volume (Disattiva volume).

Nautilus fornisce funzionalità di base per la scrittura di CD e DVD. Per copiare dati su CD o DVD, creare una directory contenente i dati da scrivere, fare clic su Places (Risorse)+CD/DVD Creator (Masterizzatore CD/DVD), trascinare la cartella contenente i dati sulla finestra CD/DVD Creator (Masterizzatore CD/DVD), quindi fare clic su File+Write to Disc (Scrivi su disco).

7.4.3. Modifica di tipi MIME

I tipi MIME determinano l'applicazione con la quale aprire un file quando si fa clic su di esso in un browser Web o di file. Il tipo di file vero e proprio e il tipo MIME di un file sono strettamente correlati. A un file HTML corrisponde un tipo di file html che verrà registrato con un tipo MIME testo/html. Nautilus dispone di un supporto integrato per la maggior parte dei tipi MIMI comuni e propone l'applicazione corretta con cui aprire un file, quando questo viene selezionato. In questo caso proporrà un browser Web.

Per modificare un tipo MIME:

  1. In una finestra di Nautilus, fare clic con il pulsante destro del mouse su un file del tipo MIME da modificare.

  2. Fare clic su Properties (Proprietà)+Open With (Apri con).

  3. Fare clic su Add (Aggiungi) per cercare un'applicazione adatta.

  4. Selezionare l'applicazione da utilizzare, quindi fare clic su Add (Aggiungi).

  5. Fare clic su Close (Chiudi) per uscire dalla finestra di dialogo.

Figura 7.5. Modifica del tipo MIME

Modifica del tipo MIME

Se un tipo MIME non è ancora stato registrato correttamente, la procedura è uguale a quella descritta in precedenza. Queste modifiche vengono applicate a livello globale: qualunque file di questo tipo verrà successivamente aperto mediante l'applicazione definita.