19.4. Salvataggio delle immagini

Una delle funzioni più importanti per le immagini è la funzione File (File)+Save (Salva). Si consiglia di salvare molto spesso. Scegliere File (File)+Save as (Salva con nome) per salvare le immagini con un nuovo nome di file. Si consiglia di salvare stadi di immagini con nomi differenti o eseguire backup in un'altra directory in modo da poter ripristinare facilmente uno stato precedente.

Quando si salva per la prima volta o si sceglie Save as (Salva con nome), viene visualizzata una finestra di dialogo che consente di specificare il nome e il tipo di file. Immettere il nome del file nel campo situato nella parte superiore. Per Save in folder (Salva nella cartella), selezionare la directory nella quale si desidera salvare il file da un elenco di directory normalmente utilizzate. Se si desidera utilizzare una directory diversa o crearne una nuova, aprire Browse for other folders (Cerca altre cartelle). Si consiglia di lasciare l'opzione Select File Type (Seleziona tipo file) impostata su By Extension (Per estensione). Con questa impostazione GIMP determina il tipo di file in base all'estensione associata al nome di file. I seguenti tipi di file sono utilizzati di frequente:

XCF

È il formato nativo dell'applicazione. Consente di salvare tutte le informazioni sui percorsi e sui livelli insieme all'immagine stessa. Anche se è necessaria un'immagine in un altro formato, si consiglia in genere di salvare una copia in formato XCF per semplificare le future modifiche.

PAT

È il formato utilizzato per gli schemi GIMP. Salvando un'immagine in questo formato, è possibile utilizzare l'immagine come schema di riempimento in GIMP.

JPG

JPG o JPEG è un formato comune per fotografie e per la grafica di pagine Web senza la trasparenza. Il relativo metodo di compressione consente la riduzione delle dimensioni dei file, ma comporta anche la perdita di informazioni durante la compressione. Si consiglia di utilizzare l'opzione di anteprima durante la regolazione del livello di compressione. I livelli compresi tra 85% e 75% spesso determinano una qualità dell'immagine accettabile con una compressione ragionevole. Si consiglia anche di salvare un backup in un formato che non comporti perdita di dati, ad esempio XCF. Se si modifica un'immagine, salvare solo l'immagine completata in formato JPG. Se si carica ripetutamente un file JPG e si salva, la qualità dell'immagine risulterà scarsa.

GIF

Sebbene molto conosciuto in passato per la grafica con effetti di trasparenza, tale formato è oggi meno utilizzato per problemi di licenza. Il formato GIF viene utilizzato anche per immagini animate. Tale formato consente di salvare solo immagini indicizzate. Le dimensioni del file possono spesso risultare piccole solo se si utilizzano pochi colori.

PNG

Con il supporto per la trasparenza, la compressione senza perdita di dati, la disponibilità gratuita e il crescente supporto da parte dei browser, tale formato sta sostituendo il formato GIF nella grafica di pagine Web con effetti di trasparenza. Tra gli altri vantaggi, il formato PNG offre una trasparenza parziale, non disponibile con il formato GIF. Ciò consente di eseguire transizioni più uniformi dalle aree colorate a quelle trasparenti (antialias).

Per salvare l'immagine nel formato selezionato, premere Save (Salva). Per interrompere l'operazione, fare clic su Cancella. Se l'immagine presenta caratteristiche che non possono essere salvate nel formato scelto, viene visualizzata una finestra di dialogo con le opzioni per la risoluzione del problema. Se si sceglie Esporta, se disponibile, in genere vengono forniti i risultati desiderati. Viene aperta una finestra con le opzioni del formato. Vengono forniti i valori di default appropriati.