14.4. OpenGL— Configurazione 3D

14.4.1. Supporto hardware

SUSE Linux include numerosi driver OpenGL per il supporto dell'hardware 3D. Per un elenco dei driver disponibili, vedere la Tabella 14.3, "Hardware 3D supportato".

Tabella 14.3. Hardware 3D supportato

Driver OpenGL

Hardware supportato

nVidia

Chip nVidia: tutti eccetto i chipset esistenti (GeForce2 e precedenti)

DRI

Intel i810/i815/i830M,

Intel 845G/852GM/855GM/865G/915G,915GM/945G

Matrox G200/G400/G450/G550,

ATI Rage 128(Pro)/Radeon (fino a 9250)

Se si installa l'accelerazione 3D in Yast per la prima volta, è possibile attivarla durante l'installazione purché venga rilevato il supporto 3D. Con i chip di grafica nVidia è innanzitutto necessario installare il driver nVidia. Per eseguire questa operazione, selezionare la patch del driver nVidia in YOU (YaST Online Update). Il driver nVidia non è incluso nella distribuzione a causa delle limitazioni della licenza.

Se invece si sta aggiornando il sistema, la procedura per la configurazione del supporto hardware 3D è diversa e dipende dal driver OpenGL in uso. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione seguente.

14.4.2. Driver OpenGL

SaX2 consente di configurare i driver OpenGL nVidia e DRI con facilità. Con le schede nVidia è innanzitutto necessario installare il driver nVidia. Immettere il comando 3Ddiag per verificare che la configurazione per nVidia o DRI sia corretta.

Per motivi di sicurezza possono accedere all'hardware 3D solo gli utenti che appartengono al gruppo video. Accertarsi quindi che tutti gli utenti locali siano membri di questo gruppo. Altrimenti, per le applicazioni OpenGL verrà utilizzata la lenta tecnica di fallback per il rendering software del driver OpenGL. Immettere il comando id per verificare che l'utente corrente appartenga al gruppo video. Se l'utente non è membro del gruppo, aggiungerlo mediante YaST.

14.4.3. Strumento di diagnosi 3Ddiag

Lo strumento di diagnosi 3Ddiag consente di controllare la configurazione 3D in SUSE Linux. È uno strumento da riga di comando che può essere avviato in una finestra terminale. Immettere 3Ddiag -h per visualizzare un elenco delle opzioni disponibili per 3Ddiag.

Per controllare la configurazione X.Org, questo strumento verifica che i pacchetti necessari per il supporto 3D siano installati e che vengano utilizzate la libreria OpenGL e l'estensione GLX corrette. Di seguito sono riportate le istruzioni relative a 3Ddiag quando vengono visualizzati messaggi di errore. Se tutte le impostazioni sono corrette, sullo schermo verrà visualizzato solo il messaggio Completato.

14.4.4. Utility per testare OpenGL

Per testare OpenGL, è possibile utilizzare il programma glxgears e i giochi tuxracer e armagetron (i pacchetti presentano gli stessi nomi). Se è stato attivato il supporto 3D, questi programmi possono essere facilmente eseguiti senza problemi su un nuovo computer. Senza il supporto 3D, invece, questi giochi sono molto lenti (effetto presentazione). Immettere il comando glxinfo per verificare che la funzione 3D sia attiva. In caso affermativo, viene visualizzata la riga rendering diretto: Sì.

14.4.5. Risoluzione dei problemi

Se i risultati del test 3D OpenGL sono negativi, ovvero i giochi presentano problemi di esecuzione, utilizzare lo strumento 3Ddiag per verificare che la configurazione non contenga errori (messaggi di errore). Se dopo la correzione degli errori di configurazione il problema persiste, o se non vengono visualizzati messaggi di errori, esaminare il file di log di X.Org.

Spesso il file /var/log/Xorg.0.log di X.Org contiene la riga DRI is disabled. Per scoprire la causa esatta, esaminare attentamente il file di log. Questa operazione deve essere eseguita da un utente esperto.

In questi casi non si tratta di errori di configurazione, perché altrimenti sarebbero stati rilevati da 3Ddiag. Di conseguenza, in questa fase è possibile utilizzare solo la tecnica di fallback per il rendering software del driver DRI che non fornisce il supporto per l'hardware 3D. Inoltre, si consiglia di non utilizzare il supporto 3D se in OpenGL si verificano errori di rappresentazione o problemi di instabilità. Per disabilitare completamente il supporto 3D, utilizzare SaX2.

14.4.6. Supporto per l'installazione

Oltre alla tecnica di fallback per il rendering software supportata dal driver DRI, sono disponibili altri driver OpenGL per Linux ancora in fase di sviluppo e quindi considerati sperimentali. Questi driver sono inclusi nella distribuzione per soddisfare le numerose richieste di accelerazioni hardware 3D per Linux. Poiché alcuni driver OpenGL sono ancora in fase di sviluppo, SUSE non fornisce il supporto per la configurazione delle accelerazioni hardware 3D né assistenza per gli eventuali problemi risultanti. La configurazione di base dell'interfaccia utente grafica (X Window System) non include quella per l'accelerazione hardware 3D. Se si verificano problemi con l'accelerazione hardware 3D, si consiglia di disabilitare completamente il supporto 3D.

14.4.7. Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni, leggere i file README disponibili in /usr/X11R6/lib/X11/doc. Per ulteriori informazioni sull'installazione dei driver nvidia, vedere http://www.suse.de/~sndirsch/nvidia-installer-HOWTO.html.