Capitolo 31. PCMCIA

Sommario

31.1. Controllo delle schede PCMCIA mediante pccardctl
31.2. Descrizione dettagliata della tecnologia PCMCIA
31.3. Risoluzione dei problemi

Estratto

PCMCIA viene spesso utilizzato per indicare l'hardware stesso. Tuttavia, questo termine è stato coniato dall'organizzazione che ha uniformato tutti i tipi possibili di PC card, ossia la PC Memory Card International Association. Inizialmente per PCMCIA si intendevano solo le PC card, basate sui bus a 16 bit quali le schede ISA. Successivamente sono entrate a far parte della tecnologia PCMCIA anche le schede CardBus, basate sui bus a 32 bit. Linux supporta una vasta gamma di componenti hardware PCMCIA nonché strumenti per gestirli.

Le schede PCMCIA vengono utilizzate prevalentemente sui computer portatili per diversi scopi e includono:

Quasi tutte le schede vengono gestite in maniera invisibile da udev e hotplug. Qualora fosse richiesto l'intervento da parte dell'utente, utilizzare il comando pccardctl. Per ulteriori informazioni sulle schede PCMCIA, fare riferimento alla Sezione 31.2, "Descrizione dettagliata della tecnologia PCMCIA". Per informazioni dettagliate sul comando pccardctl, fare riferimento alla Sezione 31.1, "Controllo delle schede PCMCIA mediante pccardctl".


31.1. Controllo delle schede PCMCIA mediante pccardctl

Le schede vengono generalmente gestite da udev e hotplug senza alcun intervento da parte dell'utente. Se tuttavia la procedura automatizzata provoca problemi, è possibile utilizzare pccardctl per controllare le schede manualmente.

Di seguito è riportato un elenco dei più importanti comandi di pccardctl. Tutti questi comandi devono essere eseguiti come utente root:

pccardctl insert

Se la scheda non viene rilevata automaticamente, questo comando informa i driver client che la scheda è appena stata inserita.

pccardctl eject

Consente di rimuovere la scheda manualmente e informare i driver client in merito all'operazione di rimozione. Interrompe l'alimentazione al socket. Questa opzione è particolarmente utile quando si verificano problemi durante le operazioni di sospensione e ripristino, come illustrato nella Sezione 31.3.2, "Problemi generici di sospensione con PCMCIA".

pccardctl suspend

Consente di spegnere e interrompere l'alimentazione per il socket, senza rimuovere la scheda (rimuove l'associazione tra i moduli appropriati).

pccardctl resume

Dopo aver specificato pccardctl resume, consente di alimentare di nuovo il socket e ripristinare la configurazione attiva prima che venisse applicato l'evento suspend.

Per ulteriori informazioni, vedere la pagina di manuale di pccardctl.