Capitolo 13. Cifratura con KGpg

Sommario

13.1. Generazione di una nuova coppia di chiavi
13.2. Esportazione della chiave pubblica
13.3. Importazione delle chiavi
13.4. Finestra server delle chiavi
13.5. Cifratura di file e testo
13.6. Ulteriori informazioni

Estratto

KGpg è un componente importante dell'infrastruttura di cifratura del sistema. Questo programma consente di generare e gestire tutte le chiavi richieste, nonché di utilizzare la relativa funzione dell'editor per la creazione e la cifratura rapida dei file o di usare l'applet del pannello per eseguire la cifratura o la decifratura mediante trascinamento e rilascio. In altri programmi, ad esempio i programmi di posta (Kontact o Evolution), è possibile accedere ai dati delle chiavi per elaborare il contenuto firmato o cifrato. Nel presente capitolo sono descritte le funzioni di base richieste per la normale gestione dei file cifrati.


13.1. Generazione di una nuova coppia di chiavi

Per poter scambiare messaggi cifrati con altri utenti, è necessario innanzitutto generare una coppia di chiavi personalizzata. Una parte della chiave, ovvero la chiave pubblica, viene distribuita ai partner di comunicazione e può essere utilizzata per cifrare i file o i messaggi di e-mail da inviare. L'altra parte della coppia di chiavi, ovvero la chiave privata, viene utilizzata per decifrare il contenuto cifrato.

[Important]Confronto tra chiave privata e chiave pubblica

La chiave pubblica è destinata al pubblico e deve essere distribuita a tutti i partner di comunicazione. Al contrario, la chiave privata deve essere nota solo all'utente a cui appartiene. È consigliabile evitare che altri utenti abbiano accesso a questi dati.

Per avviare KGpg dal menu principale selezionare Utility+KGpg oppure immettere kgpg nella riga di comando. Al primo avvio del programma verrà visualizzato un assistente per facilitare la configurazione. Seguire le istruzioni fino alla fase in cui viene richiesta la creazione di una chiave. Immettere un nome, un indirizzo e-mail e se necessario un commento. Per modificare le impostazioni di default, scegliere l'ora di scadenza della chiave, la sua dimensione e l'algoritmo di cifratura utilizzato. Vedere la Figura 13.1, "KGpg: Creazione di una chiave" (↑Applicazioni).

Quando si avvia kgpg nelle sessioni successive, sulla barra delle applicazioni viene visualizzata solo una piccola icona che raffigura un lucchetto. Fare clic su tale icona per visualizzare la finestra principale di kgpg sul desktop.

Figura 13.1. KGpg: Creazione di una chiave

KGpg: Creazione di una chiave

Confermare le impostazioni premendo OK. La finestra di dialogo successiva richiede di immettere due volte una parola d'ordine. Il programma quindi genera la coppia di chiavi e visualizza un riepilogo. Si consiglia di stampare o salvare subito un certificato di revoca. Tale certificato sarà necessario per revocare la chiave privata nel caso in cui si dimentichi la parola d'ordine. Confermare con OK; KGpg visualizza la finestra principale. Vedere la Figura 13.2, "Gestione chiavi" (↑Applicazioni).

Figura 13.2. Gestione chiavi

Gestione chiavi