7.3. Componenti del desktop

I componenti principali del desktop GNOME sono le icone che collegano a file, cartelle o programmi e un pannello nella parte inferiore dello schermo (simile alla barra delle applicazioni di Windows).

Figura 7.1. Esempio di desktop GNOME

Esempio di desktop GNOME

Fare doppio clic su un'icona per avviare il programma associato. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'icona per accedere ad altri menu e opzioni. È inoltre possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su uno spazio vuoto sul desktop per accedere a menu aggiuntivi per la configurazione o la gestione del desktop stesso.

7.3.1. Icone predefinite del desktop

Il desktop GNOME predefinito presenta le seguenti icone per la navigazione e le funzionalità di base del sistema.

È possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su un'icona per visualizzare un menu che consente di eseguire operazioni sui file, ad esempio copiare, tagliare o rinominare. Se si seleziona Properties (Proprietà) dal menu viene visualizzata una finestra di dialogo di configurazione. È possibile modificare il titolo di un'icona e l'icona stessa mediante l'opzione Select Custom Icon (Seleziona icona personalizzata). Utilizzare la scheda Simboli per aggiungere una piccola icona a un elemento (come un file o una cartella) per distinguerlo visivamente. Ad esempio, per contrassegnare un file come importante, è possibile aggiungere il simbolo Importante all'icona del file. La scheda Permissions (Permessi) consente di visualizzare e modificare le impostazioni di accesso, lettura e scrittura relative ai file per l'utente, il gruppo o altri. La scheda Annotazioni consente di gestire i commenti. Nel menu del Cestino può essere visualizzata anche l'opzione Svuota cestino che consente di eliminarne il contenuto.

Per rimuovere un'icona dal desktop, è sufficiente trascinarla sul cestino. È necessario prestare attenzione: se si trascina nel Cestino l'icona di una cartella o di un file, saranno eliminati, oltre all'icona, anche i dati. Se l'icona rappresenta solo il collegamento a un file o a una directory, sarà eliminato solo il collegamento.

Per creare un collegamento sul desktop a una cartella o a un file, accedere all'oggetto desiderato con Nautilus (vedere la Sezione 7.4.1, "Funzioni di navigazione di Nautilus"). Fare clic sull'oggetto con il pulsante destro del mouse, quindi fare clic su Make Link (Crea collegamento). Trascinare il collegamento dalla finestra di Nautilus e rilasciarlo sul desktop.

7.3.2. Menu di scelta rapida del desktop

Facendo clic con il pulsante destro del mouse in un punto vuoto del desktop viene visualizzato un menu contenente diverse opzioni. Selezionare Create Folder (Crea cartella) per creare una nuova cartella, oppure Create Document (Crea documento) per creare un nuovo documento. e Create Launcher (Crea icona di avvio) per creare una nuova icona di avvio. Specificare il nome dell'applicazione e il comando di avvio, quindi selezionare l'icona. L'ordine e l'allineamento delle icone del desktop sono controllati dalle opzioni Clean Up by Name (Ordina per nome) e Keep Aligned (Mantieni allineato). È inoltre possibile modificare lo sfondo del desktop oppure incollarvi un elemento.

7.3.3. Il pannello

Al primo login di avvio, il desktop GNOME presenta un pannello posizionato nella parte inferiore dello schermo. In questo pannello si trovano i tre menu Applications (Applicazioni), Places (Risorse) e Desktop), una barra delle applicazioni contenente applet, come Beagle Search (Ricerca Beagle), Display Settings (Impostazioni di visualizzazione) e Network Settings (Impostazioni di rete), nonché un'area di notifica con l'orologio di sistema.

Il pannello contiene anche le icone delle finestre di tutte le applicazioni avviate. Se si fa clic sul nome di una finestra nel pannello, questa verrà spostata in primo piano. Se il programma è già in primo piano, fare clic per ridurlo a icona. Altrimenti, è possibile fare clic su un'applicazione ridotta a icona per riaprire la finestra.

Facendo clic con il pulsante destro del mouse in un punto vuoto del pannello, viene aperto un menu contenente le opzioni elencate nella tabella seguente:

Tabella 7.1. Opzioni di menu del pannello

Opzione

Descrizione

Add to Panel (Aggiungi al pannello)

Apre un elenco di applicazioni e applet che possono essere aggiunte al pannello.

Delete This Panel (Elimina questo pannello)

Rimuove il pannello dal desktop. Tutte le impostazioni del pannello vengono perse.

Lock/Unlock Panel Position (Blocca/Sblocca la posizione del pannello)

Blocca il pannello nella posizione corrente (in maniera tale che non possa essere spostato in un'altra posizione sul desktop) oppure lo sblocca (per spostarlo).

Per spostare il pannello in un'altra posizione, fare clic sul pulsante centrale del mouse, tenendo premuto, su qualsiasi spazio vuoto del pannello, quindi trascinarlo verso la nuova posizione.

Properties (Proprietà)

Modifica le proprietà del pannello.

New Panel (Nuovo pannello)

Crea un nuovo pannello e lo aggiunge al desktop.

Help (Guida)

Apre il centro di aiuto.

About Panels (Informazioni sui pannelli)

Consente di accedere alle informazioni relative all'applicazione del pannello.

7.3.3.1. Menu Applications

Il menu Applications (Applicazioni) fornisce un elenco strutturato delle applicazioni installate sul sistema. La maggior parte delle applicazioni è raggruppata in piccoli sottomenu dedicati a una categoria, ad esempio Sistema, Office e Internet. Per avviare un'applicazione, fare clic su Applications (Applicazioni) per visualizzare il menu completo, selezionare la categoria desiderata, fare clic sul sottomenu, quindi sul nome dell'applicazione. Le applicazioni non elencate nel menu possono essere avviate mediante il prompt Run Application (Esegui applicazione) (Alt-F2), se si conosce il relativo comando.

7.3.3.2. Menu Places

Il menu Places fornisce un facile accesso alle ubicazioni comuni, ad esempio la propria home directory, le unità, il desktop e le cartelle di rete. Questo menu consente di avviare una funzione di ricerca per documenti recenti e la ricerca di file. Per ulteriori informazioni sulla gestione dei file di cartelle locali e remote, vedere la Sezione 7.4.2, "Gestione dei file".

7.3.3.3. Menu Desktop

Il menu Desktop contiene comandi per la gestione del desktop. Contiene le funzioni GNOME Control Center (Centro controllo GNOME) (utilizzabile per personalizzare il desktop), Lock Screen (Blocca schermo) (per attivare lo screen saver) e Log Out (Logout) (per terminare la sessione), oltre a un semplice programma per acquisire schermate del desktop stesso. La funzione di acquisizione di schermate è anche accessibile premendo il tasto Stamp.

7.3.3.4. Applet

Un'applet è una piccola applicazione contenuta in un pannello, indicata da una piccola icona sulla quale si può fare clic per interagire con l'applet stessa. A differenza delle applicazioni "vere e proprie", le applet non dispongono di finestre visualizzate sullo schermo. Alcune applet sono già preconfigurate per essere presenti nel pannello al primo avvio, ma vi sono molte altre applet che possono essere aggiunte ai pannelli.

Per aggiungere un'applet ad un pannello, fare clic con il pulsante destro del mouse in uno spazio vuoto, quindi scegliere Add to Panel (Aggiungi al pannello). Selezionare l'applet desiderata, quindi fare clic su Add (Aggiungi). La nuova applet verrà aggiunta definitivamente al pannello.

Figura 7.2. Aggiunta di una nuova icona al pannello

Aggiunta di una nuova icona al pannello

Per modificare le proprietà di un'applet, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'applet stessa per visualizzarne il menu, quindi fare clic su Properties (Proprietà). Per spostare un'applet, trascinarla verso una nuova posizione del pannello.

7.3.4. Gestione del Cestino

Il cestino è una directory per file, cartelle e oggetti del desktop contrassegnati per la cancellazione. È possibile trascinare elementi dal file manager o dal desktop nel cestino, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse e rilasciarlo in corrispondenza del cestino. In alternativa, fare clic con il pulsante destro del mouse su un'icona o una cartella, quindi scegliere Move to Trash (Sposta nel cestino).

Se occorre recuperare un file dal cestino, è possibile visualizzarne il contenuto e spostare il file fuori dal cestino. Quando si svuota il Cestino, il contenuto viene definitivamente eliminato.

7.3.4.1. Visualizzazione del Cestino

È possibile visualizzare il contenuto del Cestino in uno qualsiasi dei seguenti modi:

Da una finestra del browser di file

Fare clic su Go (Vai a)+Trash (Cestino). Viene visualizzato il contenuto del Cestino.

Da una finestra di un oggetto file

Fare clic su Places (Risorse)+Trash (Cestino). Viene visualizzato il contenuto del Cestino.

Dal Desktop

Fare doppio clic sull'icona del Cestino presente sul desktop.

7.3.4.2. Svuotamento del Cestino

È possibile svuotare il cestino con uno dei seguenti metodi:

Da una finestra del browser di file

Fare clic su File+Empty Trash (Svuota cestino).

Dal Desktop

Fare clic con il pulsante destro sull'icona del cestino, quindi scegliere Empty Trash (Svuota cestino).

7.3.5. Accesso a CD-ROM, DVD-ROM e dischi floppy

Per accedere a dischi floppy, CD o DVD, inserire il supporto nell'apposita unità, quindi fare clic su Places (Risorse)+Computer. Per avviare il file manager e visualizzare il contenuto del disco, in Computer fare doppio clic sull'apposita icona.

Figura 7.3. Computer

Computer

È possibile copiare file da e verso altre directory, trascinandoli e rilasciandoli nella posizione desiderata.

[Warning]Avvertimento

Dopo l'uso, non è possibile procedere alla semplice rimozione dei dischi dall'unità: è sempre necessario che i dischi floppy, i CD e i DVD siano smontati dal sistema prima di rimuoverli. Chiudere tutte le sessioni del file manager che ancora hanno accesso al supporto, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona del supporto e selezionare l'opzione Eject (Espelli) dal menu. A questo punto, all'apertura del cassetto sarà possibile rimuovere i dischi in maniera sicura.

Per formattare i dischi floppy, scegliere Applications (Applicazioni)+System (Sistema)+File System+Floppy Formatter (Formatta floppy). Selezionare la capacità del disco floppy e le impostazioni del file system: Linux nativo (ext2), il file system per Linux, oppure DOS (FAT) per utilizzare il floppy con i sistemi Windows.